World of Dinosaurs

  • World of Dinosaurs
  • World of Dinosaurs
  • World of Dinosaurs
  • World of Dinosaurs
  • World of Dinosaurs
  • World of Dinosaurs
  • World of Dinosaurs
  • World of Dinosaurs

INFORMAZIONI SULLA MOSTRA

 

"World of Dinosaurs – sulle tracce dei dinosauri"!

Dinosauri a grandezza naturale, realizzati grazie alla collaborazione di scienziati.

I modelli, stupiranno ed entusiasmeranno i visitatori. I film “Jurassic Park” e “L’era glaciale” (Ice Age) hanno aiutato a riportare i giganti della preistoria ad un’enorme popolarità che attira sia giovani che anziani – Ci aspetta, un viaggio in un mondo di più di 100 milioni di anni.

Da più di 230 milioni di anni fà ...

... hanno iniziato a dominare il mondo, hanno calpestato boschi e paludi ed erano i dominatori assoluti della superficie terrestre. Stiamo parlando dei dinosauri giganti. 

Naturalmente esistevano anche individui più piccoli della stessa specie, ma i più conosciuti sono naturalmente i rappresentanti enormi come il „Tyrannosaurus Rex“, „Brontosaurus“, „Triceratops“ e molti altri. Ogni bambino conosce questi nomi.

La più antica osservazione su ossa di dinosauri risale all’anno 1677 e questa fù associata ad un enorme elefante. Sono dovuti passare centinaia di anni, per sapere che si parla dei così detti dinosauri (lucertola terribile).


Da all’ora numerosi paleontologi si occupano della vita e della morte dei dinosauri. Ma anche i più recenti ritrovamenti lasciano aperte molte domande.

La più famosa:
 "Perchè sono spariti all’improvviso i giganti dalla superficie?”


Alcuni presero in giro gli scienziati perplessi, sostenendo che i dinosauri siano scomparsi per noia, altri perchè non avevano trovato posto sull’arca di noè. Seri ricercatori vogliono aver osservato che la scomparsa sia avvenuta in un arco di tempo esteso. Esistono talmente tante teorie su questo tema che potremmo riempire molte pagine, ma noi vogliamo citarne le più probabili.

Una cometa o un asteroide è precipitato sulla terra, provocando detriti e polveri nell’atmosfera, che hanno oscurato completamente il sole, c´è stato un inverno globale, con l’effetto dell’estinzione della vegetazione e relativa morte di fame dei dinosauri.

Oppure, dal rimpicciolimento di alcune zone, è avvenuta una sovrappopolazione che ha generato stress ed una mutazione dello stato ormonale degli animali. Il paleontologo Heinrich Ebner, che ha esaminato diverse uova fossili, ha riconosciuto 2 tendenze di malattia: alcuni albumi di uova erano talmente spessi (fino a 7 albumi, disposti uno sopra l’altro) così che l’embrione soffocava, altri invece erano talmenti sottili, che l’embrione si disidratava.

Qualunque sia il motivo, è certo che i dinosauri hanno vissuto per più di 160 milioni di anni. Nei confronti di noi uomini – 10.000 anni, un’eternità . Un ritorno come nel film “Jurassic Park” di un beniamino di Hollywood, Steven Spielberg, sembra improbabile e da non aspettarsi. Anche se i scienziati riescano a decifrare la massa ereditaria, per la riproduzione, sarebbe necessario un intatto ovulo di una “signora sauro”.

COSA VUOLE TRASMETTERE LA MOSTRA ?

L'obiettivo di questa esposizione è di presentare i giganti della preistoria nel modo più rassomigliante possibile alla realtà. Accompagnati da informazioni di base, la mostra intende avere anche una importante valenza didattico-educativa.

Suggestiva, scientifica e ciononostante spiegata in maniera semplice, la mostra è un interessante approfondimento sulle condizioni di vita, di forme e di dimensioni di una specie che una volta ha dominato la nostra terra!

SONO QUI!  - I “GIGANTI DELLA PREISTORIA”!

Nella più spettacolare esposizione “WORLD OF DINOSAURS” i visitatori possono farsi un quadro della specie dei dinosauri e per un breve periodo tuffarsi nel mondo dei mostri della preistoria ormai scomparso da tempo.

 

World of Dinosaurs

Impressioni

  • © World of Dinosaurs
    Pachycephalosaurus
  • © World of Dinosaurs
    Euoplocephalus
  • © World of Dinosaurs
    Troodon
  • World of Dinosaurs
    Mammuthus Imperator
  • dinosaurs15
    Tyrannosaurus Rex
  • dinosaurs32
    Iguanodon
  • dinosaurs35
    Fotokopf
  • dinosaurs56
    Edaphosaurus

Biglietto d'ingresso:

Sconto famiglia € 24: 
(Genitori + 1 fino a 2 bambini oppure nonni + 1 nipote fino a 2 nipoti

Adulti € 9

Bambini € 6: (dai 3 ai 13 anni)

Ridotto 8 €: esibendo un documento d’identità (studenti, forze dell’ordine, pensionati e over 60, disabili autosufficienti, accompagnatori di persone diversamente abili non autosufficienti)

Scolaresche/asilo nido: 4€

Gratuito: persone diversamente abili non autosufficienti

Per gruppi e scolaresche è possibile, su prenotazione, effettuare visite con accompagnatore specializzato al costo aggiuntivo di 1 € per persona oppure guide con lo svolgimento di laboratori didattici a tema al costo aggiuntivo di 2 € per persona.

Info e prenotazioni per scolaresche e gruppi (anche nei giorni feriali):
chiamando il numero 3888644122
oppure scrivendo all’indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

DOMANDE SULLA VISITA DELLA MOSTRA
Per maggiori informazioni riguardanti la mostra, potete scrivere a:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

INFORMAZIONI IMPORTANTI

• GASTRONOMIA: è presente un punto di ristoro
• PERCORSO: parco naturale (indossare scarpe comode), percorribile per sedia a rotelle solo con accompagnatore
• CANI: I cani sono ammessi!
• E’ VIETATO arrampicarsi sui modelli! I genitori sono responsabili per i loro bambini!
• E’ VIETATO fotografare l’interno della grotta presente nel parco.
• FOTO AI DINOSAURI: è CONSENTITO fare foto ai dinosauri
• L’organizzatore non è responsabile per nessun danno a persone o cose dei visitatori alla mostra!

 

Orari d'Apertura

Dal 28 ottobre fino al 25 febbraio 2018, ogni sabato e domenica dalle ore 09.30 fino alle ore 16.30.

Apertura straordinaria: dal 28 ottobre al 5 novembre, l’8 dicembre e tutti i giorni dal 26 dicembre al 7 gennaio.

Info e prenotazioni per scolaresche e gruppi (anche nei giorni feriali):
chiamando il numero 3888644122
oppure scrivendo all’indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


Come arrivare:

Parco geominerario “Le Petroglie” - 03027 Ripi (FR)

INDICAZIONI STRADALI
In auto: in Autostrada, uscire a Ceprano verso Via Casilina.
Proseguire poi per Via Colle Ceraso, seguendo la segnaletica.